Il ciclope

Il ciclope

Il ciclope



Paolo Rumiz



Kindel Price:


Dettagli del libro

  • Titolo: Il ciclope
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: I narratori
  • Data di Pubblicazione: Novembre 2015



  • Kindel Price:


    Il ciclope.pdf – (EUR 0.00);

    Il ciclope.epub – (EUR 0.00);

    Il ciclope.txt – (EUR 0.00);

    Il ciclope.fb2 – (EUR 0.00);

    Il ciclope.doc – (EUR 0.00);



    SCARICARE LIBRO (PDF.EPUB.TXT.FB2.DOC):

  • Il ciclope.pdf
  • Il ciclope.epub
  • Il ciclope.txt
  • Il ciclope.fb2
  • Il ciclope.doc



  • LEGGERE LIBRO ONLINE:

  • Il ciclope



  • Un’isola uncinata al cielo con le sue rocce plutoniche, attracco difficile, fuori dai tracciati turistici, dove buca il cielo un faro tuttora decisivo per le rotte che legano Oriente e Occidente. Paolo Rumiz, viandante senza pace, va a dividere lo spazio con l’uomo del faro, con i suoi animali domestici: si attiene alle consuetudini di tanta operosa solitudine, spia l’orizzonte, si arrende all’instabilità degli elementi, legge la volta celeste. Gli succede di ascoltare notizie dal mondo, e sono notizie che spogliano l’eremo dei suoi privilegi e fanno del mare, anche di quel mare apparentemente felice, una frontiera, una trincea. Il faro sembra fondersi con il passato mitologico, austero Ciclope si leva col suo unico occhio, veglia nella notte, agita l’intimità della memoria (come non leggere la presenza familiare della Lanterna di Trieste), richiama, sommando in sé il “gesto” comune delle lighthouse che in tutto il mondo hanno continuato a segnare la via, le dinastie dei guardiani e delle loro mogli (il governo dei mari è legato all’anima corsara delle donne), ma soprattutto apre le porte della percezione. Nell’isola del faro si impara a decrittare l’arrivo di una tempesta, ad ascoltare il vento, a convivere con gli uccelli, a discorrere di abissi, a riconoscere le mappe smemoranti del nuovo turismo da crociera e i segni che allarmano dei nuovi migranti, a trovare la fraternità silenziosa di un pasto frugale.

    In sintesi

    Chi avverte i marinai? Chi illumina la via? Il faro, simbolo del viaggio e della luce, è il protagonista dell’ultima splendida fatica letteraria di Paolo Rumiz, Il ciclope. Rumiz che nel faro ci ha vissuto per raccontare questa splendida esperienza di vita ci trasporta in una sorta di isola, in un mondo parallelo dove si impara a parlare con la natura, a comprenderla, ad ammirarla e ad averne paura. Il faro è simbolo, è epica, è passato mitologico e diventa un ciclope monocolo che veglia nella notte, che la trascura e la strapazza, ma la ama. Le lighthouse tanto amate nel mondo sono punti di riferimento tuttora validi che hanno segnato la via a dinastie di guardiani, costretti in questo ciclope per tutta la vita. Qui si ascolta il vento, si impara a cucinare cose buone ma con pochi ingredienti, si ascolta il vento e si sta attenti alle navi da crociera che sembrano sempre capitolare addosso al faro. Gli uccelli diventano i migliori compagni del guardiano in un racconto che si preannuncia poetico già a partire dal soggetto. Rumiz lo elegge a protagonista assoluto della sua narrazione per la vita che dentro di se già si porta, per quella posizione privilegiata in mezzo al mare, in mezzo alla vita. Dal faro, dal ciclope, si osserva la meraviglia del mondo e si riscopre la sua assoluta semplicità. Paolo Rumiz si fa nuovamente portatore delle notizie, incredibile reporter di poesia, di un faro che è diventato nel tempo oggetto letterario.

    Note sull’autore

    Paolo Rumiz è nato a Trieste il 20 dicembre del 1947. Di professione giornalista, è stato inviato speciale del quotidiano Il Piccolo di Trieste. Successivamente ha iniziato a collaborare con la Repubblica, in qualità di editorialista. A partire dalla metà degli anni Ottanta si è interessato in particolare degli eventi accaduti nell’area dei Balcani e nell’area danubiana. Ha documentato la guerra dei Balcani, seguendo le diverse fasi del conflitto, prima in Croazia e poi in Bosnia ed Erzegovina. Nel 2001 è stato inviato in Afghanistan per documentare la guerra nella zona di Islamabad e Kabul.Autore di numerose opere, ha scritto numerosi reportage in cui racconta dei numerosi viaggi da lui compiuti sia per lavoro sia per piacere personale. Paolo Rumiz ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, sia per la sua attività in qualità di giornalista sia per le sue opere di narrativa.



    Scaricare Il ciclope Libro GRATIS!

  • Il ciclope


  • Libro di Paolo Rumiz


    Il ciclope


    TAGS:

    Scaricare Il ciclope pdf eBook;

    Il ciclope scaricare pdf;

    Scaricare eBook Il ciclope;

    Book pdf Il ciclope;

    Il ciclope scaricare libro;

    Scaricare Il ciclope txt eBook;

    Scaricare libro in italiano Il ciclope;

    Scaricare PDF eBook in italiano Il ciclope;

    Scaricare ePUB eBook Il ciclope;

    Il ciclope Scaricare MOBI eBook;

    Scaricare ePUB libro Il ciclope;

    Scaricare DOC libro Il ciclope;

    Il ciclope ePUB eBook;

    Il ciclope di Paolo Rumiz fb2;

    DOCX eBook Il ciclope;

    Scaricare mobi eBook Il ciclope;

    Leggere online Il ciclope;

    Scaricare Il ciclope doc eBook;

    Leggere online libro Il ciclope;

    Il ciclope leggere online ebook;

    Il ciclope leggere online eBook in italianoIl ciclope;

    Leggere online libro in italianoIl ciclope;

    Scaricare Il ciclope fb2 eBook;

    Il ciclope di Paolo Rumiz;

    Paolo Rumiz pdf;

    Il ciclope di Paolo Rumiz txt;

    Il ciclope di Paolo Rumiz epub;

    Il ciclope di Paolo Rumiz mp3;

    Il ciclope di Paolo Rumiz leggere online;

    Paolo Rumiz leggere online libro;

    Paolo Rumiz leggere online eBook;

    Il ciclope leggere libri;

    Il ciclope di Paolo Rumiz mobi;

    Il ciclope scaricare libro mp3;

    Il ciclope leggere online libro

Add Comment